Privacy Policy Operazione Trasparenza: Illuminazione …..”artistica” - Avola in Movimento
Operazione Trasparenza: Illuminazione …..”artistica”

Operazione Trasparenza: Illuminazione …..”artistica”

Si continua a illuminare con “luce e.. sorprese”.

In questi giorni si è dato risalto all’illuminazione posta in essere, dall’amministrazione Comunale, riguardante alcune chiese.

Ovviamente molto cittadini hanno espresso delle critiche per come è stata adottata l’illuminazione, definendola tra i vari giudizi “Lugubre “, evidentemente l’illuminazione posta in essere non risalta l’architettura del monumento anzi crea stati ombra che ne nasconde la bellezza creando un’atmosfera tenebrosa, le foto pubblicate dimostrano le differenze anche con un confronto di altri monumenti.

Anche quest’opera ha un costo che mettiamo a conoscenza della cittadinanza senza nascondere alcune perplessità.

“Oggetto: Contributo in infrastrutture sociali Sud LB 2020 annualità 2022 -Lavori di manutenzione straordinaria e efficientamento energetico dell’illuminazione esterna della chiesa S. Venera e chiesa S. Giovanni , determina n. 164 in data 04/ 06/2022 per una somma pari a € 53.379,17.

Ebbene dopo attenta osservazione formuliamo alcune perplessità;

1. Ma come mai i preventivi posti in essere dalla Società ammontano a € 48.525,99, presumibilmente iva esclusa, …mentre il quadro economico ammonta a € 87.363,62, ma chi ha definito tale quadro economico ?

2. Ma se le chiese da illuminare erano 2 come indicato nella determina e preventivi presentati ma poi in realtà ne risultano illuminate 3 aggiungendo la Chiesa Madre, come mai? Quale provvedimento ha definito tali ulteriori lavori?

3. Ma se l’oggetto della determina cita “Manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico dell’illuminazione esterna della chiesa di S. Venera e chiesa S. Giovanni” come si spiega che i preventivi chiesti alla società riguardano la sicurezza di alcuni sostegni di pubblica illuminazione nel centro urbano, corrosi/divelti?

4. Ma se l’affidamento concluso ammonta a € 53.379,17 come si spiega che lo stesso lavoro viene affidato in subappalto, seppur previsto dalla legge, per € 14.000,00, quale motivazione possiamo attribuire a questo ulteriore ribasso?

5. Dunque ricapitolando, la società presenta due preventivi, come precisato al punto 4, presumibilmente iva esclusa , il quadro economico e’ superiore agli stessi ove presumibilmente è stato applicato il ribasso (-45%) e a sua volta l’esecuzione dei lavori viene affidato a ditta locale con un costo ulteriormente ribassato, ma qualcosa sfugge….ecco nel dettaglio i numeri;

• Quadro economico € 87.363,62

• Preventivi 2 chiese

Chiesa S. Venera € 19.672,63

Chiesa S. Giovanni € 28.853,36

• Ribasso – 45%

Costo totale affidamento € 53.379,17 (Comprensivo di iva al 10% e oneri di cui art 113 d.lgs 50)

• Totale intervento da eseguire con sub appalto a € 14.000,00 e rispettando alcuni criteri riportati al punto 4 della determina 164/2022.

Speriamo, come sempre, che qualcuno ci “illumini “, senza considerare che l’illuminazione seppur con luci a led abbiamo un consumo maggiore…..e poi parliamo di crisi energetica.